KTM 125 SX

La sferzante KTM 125 SX è in testa da anni. E, se dipenderà da noi, manterrà questa posizione per molte altre stagioni. La sua compattezza e il peso estremamente ridotto formano una coppia vincente, supportata da un glorioso motore 2 tempi e da un telaio all’avanguardia. Buttatevi nella mischia, ne farete mangiare di polvere!

KTM 150 SX

In sella alla KTM 150 SX il divertimento non finisce mai. Con l’agilità di una 125 e muscoli sufficienti per affrontare le 250 cm3 4 tempi, questa moto è più tenace di quanto il suo peso farebbe pensare. Il suo grintoso motore stabilisce i benchmark in termini di potenza e coppia, proiettando il telaio allo stato dell’arte in solitaria posizione di testa. Così come stanno le cose, la vittoria potrebbe facilmente arridere ai 2 tempi.

KTM 250 SX

La nuova KTM 250 SX ha un motore ridisegnato e uno dei migliori rapporti peso-potenza del settore, capace di intimidire anche i più complessi 4 tempi rivali. Con la grinta per divorare qualsiasi tracciato e tipo di terreno e un telaio leggero per sfiorare il fondo, questa prediletta partorita dai reparti R&D e Motorsport della KTM è nata per guidare il prossimo drappello di vincitori in un futuro radioso.

 

KTM 250 SX-f

La 250 SX-F trionfa nel Campionato Mondiale MX2 da diversi anni e aggiunge un secondo Campionato AMA di Supercross Lites nella sua affollata vetrina dei trofei. Ma la cosa non sorprende. La riuscita combinazione di un motore potente e brillante con un telaio leggero e agile è destinata a far salire la 250 SX-F su un podio dopo l’altro.

 

KTM 350 SX-F

Da quando Tony Cairoli portò per la prima volta la 350 SX-F in testa al Campionato mondiale MX1 nel 2010, l’atleta Red Bull KTM ha dominato la categoria in sella a questa scattante e potente moto, portando a casa ben 5 (cinque!) titoli mondiali consecutivi. Non c’è da sorprendersi, quando i muscoli di una 450 sono abbinati all’agilità di una 250. Chi ha detto che non si può avere tutto?

KTM 450 SX-F

Se stai cercando l’oro, lo trovi nella 450 SX-F. Come hanno fatto il Team Red Bull KTM Factory e il suo campione Ryan Dungey, che l’hanno scelta in virtù del suo motore compatto dalla potenza esplosiva ma controllabile. Spinta ai massimi livelli, è una moto sufficientemente veloce da dominare il Campionato AMA di Supercross. Il suo segreto? Maneggevolezza straordinaria e determinazione implacabile. Vincitori, mettetevi in fila.

KTM 250 SX-F Factory Edition 2016

La nuova 250 SX-F, la moto più leggera e più performante della sua categoria, è la scelta giusta sia per i dilettanti che per i piloti professionisti. La combinazione di un motore potente e con una coppia vigorosa su un telaio ultraleggero e agile è la chiave del suo successo. Zona rossa a 14.000 giri/min, forcelle WP AER 48 ufficiali, piastre forcella e corona color arancio anodizzato, una marmitta FMF, sistema launch control e cerchi Excel: questo concentrato di tecnologia, basato sulla celebre 250 SX-F, ha tutto il necessario per raggiungere i pezzi grossi. E batterli.

KTM 450 SX-F Factory Edition 2016

Le nostre sono moto ufficiali in grado di vincere il campionato, come questa. Grazie al suo motore compatto SOHC (monoalbero a camme in testa) che eroga una potenza esplosiva, ma controllabile, è l’arma scelta dai Factory Team KTM per i campionati di tutto il mondo. Gli esperti noteranno le sue rivoluzionarie forcelle WP AER 48, la corona e le piastre forcella anodizzate, la sua marmitta Akrapovič rivisitata, il telaio color arancio o i cerchi D.I.D DirtStar. Il resto vedrà soltanto una nube di polvere. È Ryan Dungey? Forse. O potresti essere tu.

 

 

 

 

Informativa sulla Privacy e l'utilizzo dei cookie